16
giu-2013

Chianti Mon Amour!

Cibo e Vino, Offerte Hotel   /  

A Tu per Tu con il Chianti

borgo_san_felice_vigne_chianti

Il Chianti è uno dei prodotti tipici della Toscana più conosciuti ed amati in tutto il mondo.
L’area del Chianti, si estende tra le province di Firenze e Siena in un’area molto vasta tanto che a seconda dell’esatta zona di produzione del vino, esistono varie denominazioni di Chianti, tra cui il Chianti Classico (una delle più note), Chianti dei Colli Aretini, Chianti Rufina, Chianti dei Colli Senesi.

borgo_san_felice_chianti

La differenza tra il Chianti e il Chianti Classico è notevole dal punto di vista dei sapori e i profumi ma  si fonda sostanzialmente sul tipo di uve impiegate nelle produzione, in quanto il Chianti Classico non presenta uve bianche ed è composto per l’80%  da Sangiovese e per il restante 20% da altri vitigni a bacca rossa come il Canaiolo nero o Malvasia di Candia.
I vigneti del Chianti Classico sorgono in corrispondenza della provincia di Siena in un paesaggio prevalentemente collinare circondato da fitti boschi di quercia, castagno, acero e cipressi che si estendono fino al Mar Tirreno in corrispondenza del Monte Argentario.
E’ tra i colli senesi che sorgono i pregiatissimi vigneti del Chianti Classico e del Brunello di Montalcino che si adagiano sul fianco collinare creando un disegno tra il paesaggio montuoso più aspro e le coltivazioni ordinate di vigneti e oliveti favorite dalla composizione geomorfologica del terreno roccioso, ricco di minerali.

borgo_san_felice_calice_chianti

Il Chianti Classico è caratterizzato dalla limpidezza del colore, un colore rosso, simile al rubino che può diventare più intenso a seconda dell’origine delle uve. L’odore è floreale con alcuni rimandi agli aromi del giaggiolo, delle mammole e dei frutti rossi. Il suo sapore è morbido e vellutato e per questo adatto all’accostamento con tutti i tipi di cibi.

Il Sangiovese, che compone prevalentemente il vino Chianti Classico, è un’uva molto sensibile ai fattori esterni ed ha la peculiarità di interpretare perfettamente le caratteristiche di un suolo e modificare i propri profumi a secondo del terreno in cui nasce. Non a caso è solo in poche zone della Toscana che il Sangiovese riesce ad avere le sue migliori performance. Il Chianti Classico ha quindi i profumi  floreali di giaggiolo e mammola, proprio del terreno arenario di questa zona, che costituisce l’elemento organolettico caratterizzante, con aroma di frutti di bosco che gli derivano dalla componente calcarea.

Il Chianti è un prodotto DOCG e pertanto tutte le operazioni di vinificazione e imbottigliamento devono essere effettuare nella zona DOCG e non sono ammesse nessun tipo di deroghe o eccezioni. Una delle etichette più apprezzate per la produzione di Chianti Classico è quello dell’Agricola San Felice. La tenuta San Felice si colloca nel comune di Castelnuovo Berardenga, nella parte meridionale del territorio del Chianti Classico. La proprietà si estende per circa 650 ettari, di cui 140 a vigneto specializzato, e conta circa 17.000 piante di olivo.

La perfetta combinazione tra microclima e suolo favorisce la coltivazione di uve di Sangiovese di grande pregio grazie anche alle escursioni termiche tra giorno e notte e il terreno sassoso ricco di minerali.

Per la tenuta San Felice il Chianti Classico, il Grigio e il Pugnitello rappresentano un fiore all’occhiello nella produzione di vino di tutta la regione toscana.

Il Chianti Classico San Felice è un vino “democratico”,  a suo agio sulla tavola di tutti i giorni come nelle occasioni speciali. Stile classico, affabile e compiacente, elegante e senza spigoli, di media struttura, giovane e fruttato, è una felice espressione del carattere Sangiovese. E’ un vino che assomiglia alla terra che lo produce, armoniosa e duttile, ma mai scontata, capace anche di soprendere.

borgosanfelice-cantina

Il Grigio è un vino più strutturato che fa parte del Chianti Classico Riserva DOCG.
E’ vino nobile e orgoglioso, prodotto da una selezione di uve Sangiovese. Il Grigio esprime al massimo l’eleganza del tipico Chianti Classico. Prende il nome da Il Grigio, leggendario condottiero rinascimentale, fiero e vigoroso che è anche raffigurato nell’etichetta.
Il Pugnitello è uno dei vanti della tenuta. Ottenuto dalla riscoperta di un antico vitigno toscano, prende il suo nome dalla forma del grappolo che richiama appunto un piccolo pugno.È ben più, quindi, di una nuova etichetta: è un vino rosso ottenuto dalla riscoperta di un vitigno autoctono che, dopo una lunga storia di sperimentazione e selezione da parte di San Felice, ha dimostrato qualità da vero fuoriclasse.

Cosa ne pensate del Chanti Classico? Lo avete mai assaggiato? Per opinioni o suggerimenti, lasciateci un vostro commento!

Non lo conoscete ancora? Concedetevi un week end Food & Wine….c’è un’offerta speciale che ti aspetta in uno dei borghi più caratteristici di Siena! Scoprila subito!

1

 ama / 0 Kommentare
Condividi questo post:

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec